News

Notizie dal mondo dell'Edilizia e dell'Architettura

21 Set 2020

Porte filomuro, quando l'essenziale è sinonimo di stile - Edilportale

21/09/2020 - La famosa citazione less is more, associata all’architetto Mies van der Rohe, è spesso utilizzata da architetti e designer per esprimere quella propensione al minimalismo e all’essenzialità della forma che sta prendendo sempre più piede nell’interior design. Magazine di settore mostrano bellissimi interventi di ristrutturazione realizzati con effetto scatola, detto anche mimetico o nude. Tra i componenti di arredo che più contribuiscono a creare questo effetto ci sono le portefilo muro, chiamate anche a rasomuro. Le porte filomuro sono caratterizzate dalla completa assenza di telaio fisso e del coprifilo e complanarità alla parete. L’anta rimane l’unica parte a vista. Possono essere installate in pareti in muratura o cartongesso, vengono realizzate a battente o scorrevoli (interno ed esterno muro), con dimensioni di passaggio standard, 210x80 cm, oppure a tutt’altezza. L’anta di una porta..
Continua a leggere su Edilportale.com

DL Semplificazioni, Oice: 'nei due mesi di vigenza perso il 40% delle gare' - Edilportale

21/09/2020 – Il Decreto Semplificazioni ha già avuto un impatto negativo sul mercato delle gare di progettazione. La denuncia arriva da Gabriele Scicolone, presidente dell’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica aderenti a Confindustria (Oice).   DL Semplificazione, rischi per la centralità del progetto Secondo Scicolone, “la media giornaliera dei bandi di progettazione è passata dai 13 del periodo gennaio/giugno, ai 7 di agosto e ai 6 della prima metà di settembre. Ci auguriamo che ciò sia dovuto all’effetto di una pausa determinata dall'attesa del testo finale del decreto e del combinato disposto di ferie e smart working dei tecnici della pubblica amministrazione ma siamo molto preoccupati”.   "Probabilmente - spiega Scicolone in una nota - soltanto a ottobre avremo un quadro chiaro degli effetti determinati dalla Legge 120/2020 sulla domanda..
Continua a leggere su Edilportale.com

Adeguamento post-Covid, niente bonus per le spese di progettazione - Edilportale

18/09/2020 – Le spese per la consulenza in materia di prevenzione e salute sui luoghi di lavoro, per la progettazione degli ambienti, per l’addestramento e la stesura di protocolli di sicurezza non può usufruire del credito d’imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro.   A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 363/2020 fornita ad una società che riteneva che tali spese rientrassero nell’ambito di quelle riconosciute come effettuate per sanificare e rendere idonei gli ambienti di lavoro a fronteggiare l’emergenza Covis-19.   Sicurezza sul lavoro, perché il bonus anti-covid non si applica alla progettazione Le Entrate hanno ricordato che i criteri, le modalità applicative e i tipi di intervento agevolabili sono stati definiti chiaramente nel Provvedimento 10 luglio 2020 e nella Circolare 20/2020.    L’elenco degli interventi agevolabili contenuto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Bonus mobili, vale se si acquista un immobile ristrutturato? - Edilportale

21/09/2020 – Si può ottenere il bonus mobili quando si acquista un immobile dall’impresa che lo ha ristrutturato, ma solo a determinate condizioni. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate rispondendo ad una lettera inviata da un contribuente a Fisco Oggi.   Bonus mobili per immobili ristrutturati dalle imprese Nella sua risposta, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che tra gli interventi edilizi che consentono di usufruire del bonus mobili, rientrano quelli di restauro e di risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che provvedano, entro 18 mesi dal termine dei lavori, alla successiva vendita o assegnazione dell’immobile. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS MOBILI   La possibilità di usufruire del bonus mobili non solo nell’ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia..
Continua a leggere su Edilportale.com

Case Cantoniere, nuovo bando Anas per darle in concessione - Edilportale

21/09/2020 - Ricordate le Case Cantoniere? L’Anas torna ad occuparsene avviando una nuova iniziativa per valorizzarle.   Ha preso il via, infatti, un’indagine di mercato finalizzata a promuovere richieste di concessione a titolo oneroso. Il progetto - spiega l’Anas - ha anche l’obiettivo di incentivare lo sviluppo dei microsistemi economici esistenti, mediante proposte di valorizzazione, riqualificazione e riuso di 24 Case Cantoniere, anche utilizzando la progettazione di massima e definitiva redatta da Anas.   Si tratta delle stesse Case Cantoniere (meno 6) che nel 2016 l’Anas intendeva assegnare in concessione affinchè venissero trasformate in alberghi, ristoranti, bar e infopoint turistici. Nel novembre 2018 solo per 2 su 30 era stato stipulato il contratto di concessione, come spiegò l’allora Ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli in Senato.   Oltre alle suddette 24 - aggiunge l’Anas -, per tutte..
Continua a leggere su Edilportale.com

Pagine